Rassegna stampa e news

 
 
Comunicato stampa - Rovereto, 28 Aprile 2017

L'Assemblea dei Soci ha approvato il bilancio relativo all’esercizio 2016

Dolomiti Energia Holding SpA

·         Valore della produzione consolidato a 1.378 milioni di euro (1.244* milioni di euro nel 2015, +11%);
·         Margine operativo lordo consolidato (EbitDa) a 184 milioni di euro a fronte di un risultato pari a 130* milioni di euro nel 2015 +42%);
·         Risultato operativo consolidato (Ebit) a 128 milioni di euro (89* milioni di euro nel 2015,  +44%);
·         Utile netto consolidato a 66 milioni di euro (49* milioni di euro nel 2015, +34%);
·        Indebitamento netto a 419 milioni di euro (334* nel 2015, +26%).

Rovereto, 28 aprile 2017 – L’Assemblea dei Soci di Dolomiti Energia Holding ha approvato oggi, i risultati 2016 del Gruppo Dolomiti Energia. In un contesto macroeconomico in debole miglioramento, il bilancio conferma i risultati economici positivi ottenuti negli esercizi precedenti, pur in presenza di una contrazione della marginalità del settore idroelettrico, dovuta prevalentemente alla scarsa piovosità registrata durante l’anno, che ha portato a produzioni idroelettriche inferiori alla media storica. La situazione finanziaria del Gruppo si conferma solida e adeguata per supportare l’andamento futuro delle attività industriali, anche considerando l’incremento dell’indebitamento netto, dovuto principalmente all’investimento straordinario per l’acquisizione del 9% di Hydro Dolomiti Energia. 
Il Bilancio relativo all’esercizio 2016 è stato per il Gruppo, il primo redatto secondo i principi contabili internazionali (International Accounting Standards – IAS). L’adozione di questi principi ha influenzato positivamente i risultati dell’esercizio, sia per le modifiche intervenute nei criteri di valutazione di alcune poste di bilancio sia per la diversa definizione del perimetro di consolidamento, rendendo alcune voci dei Bilanci 2015 e 2016 non del tutto comparabili con gli esercizi precedenti.

Bilancio consolidato di Gruppo al 31 dicembre 2016: principali dati economico-finanziari (milioni di euro)

 

2016

2015*

variazione

Valore della produzione

1.378

1.244

10,7%

Margine operativo lordo (EbitDa)

183,7

129,8

+41,5%

Risultato operativo (Ebit)

128,2

89,3

+43,6%

Risultato di esercizio

65,6

49,0

+33,8,%

Indebitamento netto

419,1

333,8

+25,5%

* Dati riclassificati secondo i principi contabili internazionali IAS

Questi in sintesi i principali dati di bilancio dell’esercizio 2016. Il perimetro di consolidamento del  Gruppo include la Capogruppo Dolomiti Energia Holding, Set Distribuzione, Dolomiti Energia, Dolomiti Energia Rinnovabili, Novareti, Depurazione Trentino Centrale, Dolomiti Energia Trading, Dolomiti GNL, Hydro Investments Dolomiti Energia, Hydro Dolomiti Energia e Dolomiti Ambiente. I risultati di Dolomiti Edison Energy e di SF Energy, precedentemente consolidate, vengono invece contabilizzati nel bilancio con il criterio del patrimonio netto.
Gli investimenti effettuati nel 2016 ammontano a 97 milioni di euro, comprensivi di 57 milioni di euro per l’acquisto del 9% di Hydro Dolomiti Energia. Gli investimenti più importanti, oltre al già citato incremento della quota in Hydro Dolomiti Energia, riguardano gli interventi per migliorare le reti di distribuzione in tutto il territorio servito dal Gruppo e le attività finalizzate a potenziare i servizi informativi a disposizione dei clienti finali, oltre a quelle richieste per l’adeguamento di tutte le società del Gruppo alle normative di settore.
Questi investimenti, assieme al costante affinamento delle tecniche di misura e di trasmissione dei dati, all’installazione di impianti tecnologicamente all’avanguardia per la verifica, la simulazione e l’ottimizzazione degli assetti di rete, hanno permesso di ottenere costanti miglioramenti nella qualità del servizio: in particolare una continua diminuzione del numero e della durata delle interruzioni sulla rete con un conseguente vantaggio per tutti i cittadini serviti.

Per quel che riguarda l’aspetto industriale, con riferimento ai principali settori di attività, il Gruppo evidenzia i seguenti risultati:

PRODUZIONE ELETTRICA
Produzione idroelettrica: La produzione idroelettrica di Dolomiti Energia Holding, Dolomiti Edison Energy, Hydro Dolomiti Energia e SF Energy è pari a 3,4 miliardi di kWh, in lieve aumento rispetto ai 3,3 miliardi di kWh del 2015, anche grazie al contributo straordinario legato ai lavori di manutenzione riguardanti il Lago di Molveno. Tale livello è però significativamente inferiore rispetto alle medie storiche.
Produzione termoelettrica: La produzione termoelettrica, prevalentemente da cogenerazione, ha generato 103 milioni di kWh (128 milioni di kWh nel 2015).

RETI DI DISTRIBUZIONE
Energia elettrica: il Gruppo ha distribuito 2,4 miliardi di kWh in linea rispetto ai valori 2015. La rete di distribuzione elettrica si estende oggi per 10.684 Km, rispetto agli 10.468 Km del 2015.
Gas naturale: nel 2016 sono stati distribuiti 279 milioni di metri cubi di gas con un aumento rispetto ai 268 milioni di metri cubi del 2015, crescita dovuta all’andamento climatico più rigido nei mesi invernali. La rete si estende per 2.357 Km rispetto ai 2.342 km del 2015.
Ciclo Idrico Integrato: nel 2016 i quantitativi di acqua immessi nella rete lunga 1.267 km (1.259 nel 2015) sono risultati pari a 34,3 milioni di metri cubi rispetto ai 34,5 del 2015. L’acqua è stata distribuita ad un totale di quasi 81.300 mila utenze (81.000 nel 2015).

VENDITA
Energia elettrica: il Gruppo ha commercializzato ai clienti finali 4,5 miliardi di kWh, un dato in aumento rispetto ai 4 miliardi del 2015. I clienti energia elettrica hanno raggiunto le 434.000 unità (402.000 nel 2015).
Gas naturale: nel settore gas sono stati venduti ai clienti finali 520 milioni di metri cubi di gas nel 2016 a fronte dei 602 milioni del 2015. I clienti sono oggi 178.200 (175.500 nel 2015).
Il numero dei clienti è in crescita, per le forniture di energia, soprattutto fuori dal territorio provinciale, anche grazie all’aggiudicazione da parte della società commerciale Dolomiti Energia spa delle gare bandite a livello nazionale da Altroconsumo per la fornitura alle famiglie, mentre il calo di consumi di gas è principalmente da ricondurre alla scadenza della fornitura ai clienti CONSIP.

ALTRE ATTIVITÀ
Laboratorio: nel corso del 2016  il laboratorio (controllo di potabilità dell’acqua, delle falde, delle acque reflue e di depurazione) ha svolto oltre 18.100 esami, in linea con il dato degli esercizi precedenti, dei quali il 49% per conto terzi.
Cogenerazione e teleriscaldamento: nel corso del 2016 sono stati erogati 142 GWh di calore, vapore e raffrescamento, con una diminuzione rispetto ai 147 GWh del 2015, dovuta alle condizioni climatiche. Il dato comprende anche quanto destinato alle industrie.
Area Ambiente: si registra una percentuale di raccolta differenziata in crescita, con una media salita nel 2016 a Trento a quota 81,1% e al 78,4% a Rovereto, raggiungendo valori record per città di queste dimensioni. Complessivamente nell’esercizio sono state raccolte 69.500 tonnellate di rifiuti fra differenziati e indifferenziati (68.200 nel 2015). Anche nel 2016 si è registrata una riduzione delle quantità di rifiuti urbani conferiti in discarica che sono diminuiti da 15.200 tonnellate del 2015 a 14.300 tonnellate del 2016.

DIVIDENDI 
L’Assemblea ha approvato la distribuzione dei dividendi relativi al 2016 che ammontano complessivamente a 26,5 milioni di euro, per un valore di 0,07 euro per azione (0,08 nel 2015).

A fine Assemblea il Presidente ha voluto ricordare con un sentito ringraziamento tutti i collaboratori diretti e indiretti che partecipano alla creazione di valore garantendo con impegno, competenze e dedizione quotidiani le attività e i servizi alla base dei business aziendali.

Leggi
Comunicato stampa - Rovereto, 29 Marzo 2017

Il Consiglio di Amministrazione ha approvato la proposta di bilancio relativa all’esercizio 2016

Dolomiti Energia Holding SpA

Dolomiti Energia Holding SpA: il Consiglio di Amministrazione ha approvato la proposta di bilancio relativa all’esercizio 2016.

  • Valore della produzione consolidato a 1.378 milioni di euro (1.244* milioni di euro nel 2015, +11%);
  • Margine operativo lordo consolidato (EbitDa) a 184 milioni di euro a fronte di un risultato pari a 130* milioni di euro nel 2015 +42%);
  • Risultato operativo consolidato (Ebit) a 128 milioni di euro (89* milioni di euro nel 2015,  +44%);
  • Utile netto consolidato a 66 milioni di euro (49* milioni di euro nel 2015, +35%);
  • Indebitamento netto a 419 milioni di euro (334* nel 2015, +26%).

Rovereto, 29 marzo 2017 – Il Consiglio di Amministrazione di Dolomiti Energia Holding, presieduto da Rudi Oss, ha approvato oggi, i risultati 2016 del Gruppo Dolomiti Energia. In un contesto macroeconomico in debole miglioramento, il bilancio conferma i risultati economici positivi ottenuti negli esercizi precedenti, pur in presenza di una contrazione della marginalità del settore idroelettrico, dovuta prevalentemente alla scarsa piovosità registrata durante l’anno, che ha portato a produzioni idroelettriche inferiori alla media storica. La situazione finanziaria del Gruppo si conferma solida e adeguata per supportare l’andamento futuro delle attività industriali, anche considerando l’incremento dell’indebitamento netto, dovuto principalmente all’investimento straordinario per l’acquisizione del 9% di Hydro Dolomiti Energia. 
Il Bilancio relativo all’esercizio 2016 è stato per il Gruppo, il primo redatto secondo i principi contabili internazionali (International Accounting Standards – IAS). L’adozione di questi principi ha influenzato positivamente i risultati dell’esercizio, sia per le modifiche intervenute nei criteri di valutazione di alcune poste di bilancio sia per la diversa definizione del perimetro di consolidamento, rendendo alcune voci dei Bilanci 2015 e 2016 non del tutto comparabili con gli esercizi precedenti.

Leggi
Comunicato stampa - Trento, 6 Febbraio 2017

Itas e Dolomiti Energia: insieme per la comunità

Itas e Dolomiti Energia

ITAS Mutua Assicurazioni e Dolomiti Energia hanno firmato oggi un accordo commerciale per una collaborazione reciproca nel fornire ai loro clienti, soci e dipendenti, l’erogazione di quei servizi che costituiscono da sempre l’esercizio costante delle rispettive attività.
ITAS offrirà attraverso la propria rete sul territorio nazionale specifiche offerte e sconti dedicati per l’acquisto e la fruizione dei propri servizi assicurativi ai clienti domestici di Dolomiti Energia che appartengono al circuito ‘Club Vantaggi Dolomiti Energia’. In particolare lo sconto verrà applicato sull’acquisto di nuovi prodotti o garanzie assicurative relative ai cosiddetti rami elementari (es. i danni contro le cose, contro le persone, la responsabilità civile) con formule specifiche che prevedono anche la possibilità di avere, in caso di infortuni di una certa gravità, la bolletta elettrica pagata per un anno. I clienti di Dolomiti Energia godranno inoltre di vantaggi legati alla copertura RCA con importanti sconti sul costo della polizza.
Contemporaneamente Dolomiti Energia riserverà degli sconti aggiuntivi sulle proprie offerte riservati ai clienti ITAS e a coloro che ne faranno richiesta fornirà un servizio di consulenza energetica per individuare la soluzione contrattuale più adatta alle esigenze del cliente.
La collaborazione, annuale con tacito rinnovo, mette in sinergia due importanti attori economici con base in Trentino, che si sono reciprocamente individuati come realtà in grado di soddisfare i bisogni di approvvigionamento energetico e di tutela assicurativa dei cittadini.

Leggi
Comunicato stampa - Molveno - Trento, 30 Gennaio 2017

Inaugurato oggi il primo impianto multiutenza italiano alimentato con Gas Naturale Liquefatto a servizio della Comunità di Molveno

DOLOMITI GNL Inaugurato oggi il primo impianto multiutenza italiano alimentato con Gas Naturale Liquefatto a servizio della Comunità di Molveno

Molveno - Trento, 30 gennaio 2017 Inaugurato oggi alla presenza del Vice Presidente della Regione Lorenzo Ossana e dell’Assessore Provinciale alla coesione territoriale e urbanistica Carlo Daldoss di Trento, del Sindaco di Molveno Luigi Nicolussi e dei vertici del Gruppo Dolomiti Energia il primo impianto multiutenza italiano alimentato con Gas Naturale Liquefatto a servizio della Comunità di Molveno.

L’impianto di Dolomiti GNL, la società del Gruppo Dolomiti Energia, specializzata nella realizzazione e gestione di impianti a Gas Naturale Liquefatto è il primo ad essere realizzato nel nostro paese al servizio di più utenze. Si tratta infatti di un impianto costituito da un serbatoio di Gas Naturale Liquefatto, un sistema di gassificazione e una rete di distribuzione locale, che potrà soddisfare il fabbisogno energetico di utenze domestiche, produttive e ricettive nel Comune trentino di Molveno.
L’impianto utilizza una tecnologia utilizzata da tempo in altri paesi europei come soluzione alternativa alle grandi dorsali per il trasporto di gas metano. Un sistema che permette di conservare e trasportare una riserva energetica significativa in poco spazio grazie al raffreddamento e liquefazione del metano gassoso in serbatoi criogenici a una temperatura intorno ai -160°. Il GNL (Gas Naturale Liquefatto), è un liquido inodore e incolore costituito per il 90-99% da metano e per la restante parte da altri idrocarburi gassosi. Una volta riportato allo stato gassoso, ciò che arriva alle case degli utenti è gas naturale, analogamente a quello che arriva attraverso una normale rete canalizzata.

Tale soluzione offre dunque numerosi vantaggi sia in termini di risparmio energetico che di benefici per l’ambiente: il GNL è il più ecologico e pulito dei combustibili fossili, rispetto alle tecnologie tradizionali produce la stessa quantità di energia. Un impianto alimentato con GNL abbatte del 30% le emissioni di anidride carbonica, dell’80% l’anidride solforosa e del 99% l’inquinamento da ossidi di azoto.
A questo si aggiungono i vantaggi economici: il prezzo del GNL è competitivo e più costante nel tempo rispetto al prezzo di altri combustibili come gasolio o Gpl.
Inoltre avere un unico grande impianto fuori dal centro abitato anziché tanti piccoli serbatoi di Gpl o bombole domestiche, consente di ottimizzare il rendimento e l’efficienza energetica, ma soprattutto di garantire alti standard in termini di sicurezza di gestione, l’impianto installa infatti moderni sistemi per il controllo 24 ore su 24 e la sorveglianza continua e a distanza della corretta operatività.

Leggi