Consigli per il risparmio

Alcune buone regole per risparmiare acqua

 
 

Un rubinetto che gocciola è causa di un notevole spreco (90 gocce al minuto sono 4.000 litri di acqua sprecata all’anno); è necessaria pertanto una corretta manutenzione.

Sciacquone
Oltre il 30% dei consumi idrici domestici sono imputabili allo sciacquone, poiché premendo il pulsante se ne vanno circa 10 litri d’acqua, non sempre necessari; sarebbe utile dotare lo scarico del WC con moderni sistemi a quantità differenziata, da regolare a seconda delle esigenze. Anche nel caso dello sciacquone è importantissima la manutenzione, considerato che un WC che perde può arrivare a consumare 100 litri al giorno.

Doccia
E’ preferibile fare la doccia anziché il bagno in quanto riduce di un terzo i consumi.

Rubinetti
Mentre ci si rade o ci si lavano i denti non è necessario tenere il rubinetto costantemente aperto, ma solo per il tempo necessario.

Rompigetto
Per risparmiare è possibile installate rubinetti con rompigetto: una retina che arricchisce il getto con l’aria riducendo la fuoriuscita dell’acqua.

Acqua riutilizzata
L’acqua di cottura della pasta è un ottimo sgrassante per lavare le stoviglie senza uso esagerato di detersivo, mentre l’acqua usata per lavare la frutta e la verdura può essere riutilizzata per innaffiare le piante e i fiori.

Temperatura dell’acqua
Spesso si lascia scorrere l’acqua finché non raggiunge la temperatura desiderata; è possibile evitare questa dispersione con un intervento di isolamento termico e, in estate, è bene tenere in frigorifero qualche bottiglia piuttosto che far scorrere l’acqua fino a che diventa bella fresca.

Ferie
Quando si va in ferie o ci si assenta per lunghi periodi da casa è buona regola chiudere il rubinetto centrale dell’acqua, evitando così perdite e disagi dovuti a rotture impreviste nell’impianto.